Usa: prezzi importazioni +0,3%, incide rialzo petrolio

16 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Rialzo a sorpresa per l’indice dei prezzi alla produzione, che a giugno era sceso dello 0,6%, segnando la prima flessione in un anno. Nel mese di luglio, l’indice è stato sostenuto invece dai rialzi dei prezzi del petrolio ed è cresciuto dello 0,3%. Il dato ha segnato un incremento superiore alle stime, in quanto il consensus aveva previsto un calo dello 0,1%.

In particolare, la componente dei prezzi del carburante ha segnato una crescita dello 0,4% a luglio, dopo una flessione del 2,1% a giugno. Depurato dalla componente energetica, l’indice dei prezzi alle importazioni è salito invece dello 0,2% a luglio, contro il calo dello 0,1% a giugno.

Riguardo ai prezzi alle esportazioni, questi sono calati dello 0,4%, segnando il primo calo in un anno.