USA: PREZZI IMPORT +2% NEL MESE DI AGOSTO

11 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di agosto i prezzi all’importazione negli Stati Uniti hanno registrato una variazione positiva del 2%. Si tratta del quinto incremento negli ultimi sei mesi. A spingere il dato, la componente energetica, con i prezzi della benzina che hanno effettuato un rimbalzo del 9.8%, pur restando in calo del 39.6% negli ultimi 12 mesi.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

Le attese degli analisti erano per un rialzo piu’ contenuto, pari all’1%. Il dato dello scorso mese aveva fatto registrare un rialzo del 3.2%, il maggiore incremento mensile da novembre 2007.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Su base annuale il dato e’ in calo -15%, attestandosi ad un livello superiore alle stime degli economisti, che erano per un valore di -15.9%.