USA: PREZZI AL CONSUMO SUPERIORI ALLE PREVISIONI

23 Marzo 2005, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di febbraio l’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti (CPI) ha registrato una crescita dello 0.4%.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro.

Il dato si e’ rivelato superiore alle attese del mercato pari a +0.3%. A determinare l’incremento sono stati, in particolare, i prezzi energetici e quelli relativi alle cure mediche.

Il ”core CPI”, l’indice depurato dalle componenti piu’ volatili, quali il settore alimentare e quello energetico, e’ salito dello 0.3%. Anche in questo caso, l’incremento si e’ rivelato superiore alle previsioni del mercato (+0.2%).

Su base annuale, il dato e’ in rialzo del 3%, mentre quello “core” del 2.4%. Si tratta del maggiore incremento dall’agosto del 2002.