USA: PRESIDENTE OBAMA, FIDUCIA NEL PIANO

23 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il piano per l’acquisto degli asset tossici va ‘nella giusta direzione’:’siamo molto fiduciosi’ sul fatto che funzionera’. Cosi’ Obama. Il presidente Usa dice che il mercato del credito comincia a sbloccarsi e che sul mercato immobiliare ci sono ‘barlumi di speranza’, ma ammette che l’economia ha ancora una strada lunga per uscire dall crisi. Il sistema ‘finanziario e’ ancora fragile’ – aggiunge – e il piano per l’acquisto degli asset tossici ‘non sblocchera’ il credito in una notte’.

Obama ha spiegato che l’obiettivo del progetto e’ quello di rilanciare il mercato del credito. ‘E’ un elemento critico per la ripresa, ma la strada e’ ancora lunga’ per l’uscita dalla crisi. Il presidente americano ha inoltre riferito che il segretario al Tesoro Timothy Geithner ha comunicato al G20 le proprie decisioni. Il piano del segretario al Tesoro Tim Geithner per riavviare i mercati finanziari attraverso investimenti pubblici-privati incassa intanto una prima adesione di ‘peso’.

A dire si’ al piano – che stanzia fino a 100 miliardi di dollari per programmi d’investimento pubblico-privato in attivita’ finanziarie ormai decotte rimaste in pancia alle banche – e’ Pimco, il maggiore fondo obbligazionario del mondo. Il cui capo degli investimenti, Bill Gross, oggi ha fornito al ‘Public-Private Investment Program’ un sostanzioso appoggio dicendo che Pimco investira’ nel piano.