USA: PIANO SALVA BANCHE, PRESTITI FINO A 2000 MILIARDI DI DOLLARI

10 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il piano di aiuto all’economia prevede 100 miliardi di dollari da destinare a iniezioni di capitale nelle banche, riferisce una fonte vicina al dossier.


Il piano conterrà limitazioni sui dividendi, i riacquisti di azioni proprie e le acquisizioni in modo da assicurare che i fondi forniti vengano utilizzati per incrementare i prestiti.


Il piano limiterà inoltre i contatti con i lobbisti in modo da smorzare l’influenza politica sugli investimenti. Alle principali banche Usa verranno imposti standard uniformi e ‘stress test’. Il piano destina 50 miliardi di dollari ad aiutare chi viene colpito da procedimenti di escussione della garanzia sui debiti.

Geithner ha anche affermato che i finanziamenti del governo potrebbero raggiungere un valore di $2 miliardi nel tentativo di incoraggiare i prestiti e porre fine al credit crunch sta sta da ormai troppi mesi mettendo in ginocchio l’economia.