USA: ORDINI DI BENI DUREVOLI IN RIALZO +3%

25 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti sono risultati in rialzo del 3%. Il dato del mese precedente e’ stato rivisto a +2% da +0.9%.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

Non correre il rischio di perdere il rialzo di Wall Street. Guadagna con INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa meno di un caffe’, solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

L’indicatore si e’ rivelato nettamente superiore alle stime del mercato: gli analisti si aspettavano infatti una variazione positiva (ma meno decisa), pari all’1.5%. Ricordiamo che i beni durevoli comprendono prodotti industriali di grandi dimensioni, tra cui auto, frigoriferi, televisori, computer, lavatrici, lavastoviglie.

Gran parte del contributo sull’andamento di gennaio e’ legato al comparto aereo per uso civile, che ha messo a segno un +126%. Per gli altri settori gli ordini sono risultati contenuti.

Escludendo la componente dei trasporti, gli ordini sono calati dello 0.6% a $131 miliardi dopo il rialzo del 2% di novembre e dicembre (dato rivisto in meglio). Il dato e’ peggiore delle attese che si aspettavano un incremento dell’1%.

Su base annuale, a gennaio gli ordini sono in crescita del 9.9% rispetto al gennaio 2009. Per tutto l’anno scorso, il calo ha raggiunto il record negativo del 20%.