USA: ORDINI ALLE FABBRICHE SUPERIORI ALLE STIME

4 Marzo 2005, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio gli ordini alle fabbriche negli Stati Uniti hanno registrato un incremento dello 0.2%.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio.

L’indicatore si e’ rivelato migliore delle previsioni del mercato. Gli analisti prevedevano, infatti, il dato invariato.

L’elevata domanda per infrastrutture elettriche, carta e petrolio ha ampiamente compensato la bassa richiesta di computer e veicoli aerei.

Gli ordini per i beni capitali “core” sono incrementati del 2.9%; gli ordini di beni durevoli sono stati invece rivisti al ribasso dello 0.4%. Crescita dell’1.8% per gli ordini di beni non durevoli.