USA: NUOVI CANTIERI EDILI IN CALO -6.3% A SETTEMBRE

17 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di settembre i nuovi cantieri edili negli Stati Uniti sono diminuiti del 6.3% ad un valore annualizzato e destagionalizzato di 817 mila unita’, in calo rispetto alle attese degli analisti che erano per un valore di 870 mila. Lo scorso mese il dato era sceso a 895 mila unita’. Si tratta del peggior livello degli ultimi 17 anni.

Lo ha annunciato il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

In ribasso anche il numero delle licenze di costruzione (-8.3%), un indicatore di attivita’ futura sull’apertura dei cantieri, attestatesi a 786 mila (stime 840 mila), minimo di 27 anni.

Un altro importante indicatore comunicato oggi dal governo Usa riguarda la costruzione di case mono-familiari, che ha fatto segnare 544.000 unita’ a settembre, il piu’ basso livello dal febbraio 1982. I permessi per la costruzione di case mono-familiari, un indicatore di attivita’ futura sull’apertura dei cantieri, hanno fatto segnare 532.000 a settembre, il che suggerisce un ulteriore calo il prossimo mese.

Mercato difficile? Si’, e con le news gratis, non vai da nessuna parte. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER