Usa: Minority report diventa realtà

10 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Non sarà così elegante e intimidatorio come Robocop, ma i robot K5 della casa californiana Knightscope potranno prevedere e prevenire la criminalità con un’innovativa combinazione di hardware e software.

Stando a quanto riporta RT, i robot K5 somigliano a R2-D2 da “Guerre Stellari”, in realtà si tratta di robot altamente avanzati costruiti per ridurre drasticamente il crimine. Un po’ come in Minority Report.

Questi, infatti, potranno pattugliare un quartiere e utilizzare un laser incorporato per formare una mappa 3D dell’area circostante con movimenti a 270 gradi. Quattro telecamere incorporate, nel frattempo, saranno in grado di acquisire fino a 1.500 targhe di un minuto.

Il reale obiettivo dell’azienda è quello di tagliare il tasso di criminalità del 50% in un’area geograficamente ristretta, che farebbe aumentare i valori delle abitazioni e migliorerebbe la sicurezza riducendo così i costi di assicurazione

In pratica, se da una parte le aziende, da Jamba Juice a McDonald’s, stanno cercando di robotizzare la propria forza lavoro, anche tutti gli altri impieghi, perfino quello del poliziotto del centro commerciale locale o del poliziotto di quartiere sono minacciati, poiché l’automazione della forza lavoro americana sta prendendo sempre più piede, trasformando in realtà ciò che prima era considerato pura fantascienza.