USA: MCVEIGH GIUSTIZIATO, PLAUSO DI BUSH

11 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Timothy McVeigh, il terrorista che ha provocato la morte di 168 persone a Oklahoma City nel 1995, e’ stato giustiziato questa mattina nel carcere di Terre Haute, nell’indiana.

“Le vittime del massacro hanno ricevuto giustizia, non vendetta”, ha commentato il presidente americano George W. Bush questa mattina nel corso di una conferenza stampa, l’ultimo atto prima di partire per la sua prima visita ufficiale in Europa.

McVeigh, dichiarato deceduto per iniezione alle 14:14 ora italiana, e’ il primo condannato a morte a essere giustiziato dal governo federale dal 1963.

“Il destino di McVeigh e’ stato quello che lui stesso aveva scelto per le 168 vittime della bomba esplosa sei anni fa – ha continuato Bush – il dolore per i sopravvissuti e per le famiglie delle vittime tuttavia continua”.

McVeigh era stato condannato a morte per l’esplosione di una bomba in un edificio federale a Oklaoma City, uno degli atti terroristici piu’ gravi degli ultimi anni sul territorio americano.