USA, la Fed alza il tasso di sconto per il rifinanziamento bancario

19 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Federal Reserve a sorpresa ha alzato di 25 punti base, portandolo allo 0,75%, il tasso di sconto che la Banca Centrale statunitense applica agli istituti di credito per prestare loro denaro. La Fed, in un comunicato, ha tenuto a precisare che questa mossa non implica una stretta monetaria per i prestiti concessi alle famiglie. La decisione non sarebbe propriamente una sorpresa: la mossa era nell’aria, anche se non era attesa in tempi tanto brevi.