USA: LA CASA BIANCA TAGLIA LE STIME SULLA CRESCITA

21 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Malgrado la revisione al ribasso della crescita, l’Amministrazione Bush prevede che il tasso di disoccupazione sara’ ancora più basso delle attese: dal 4,7% al 4,6%, mentre nel 2005 è risultato del 5,1%.

Il Pil, calcolato dal primo al quarto trimestre 2006, dovrebbe attestarsi al 3,1% (dal 3,6% ipotizzato ai primi di giugno) per la frenata del mercato immobiliare, mantenendosi comunque su livelli sostenuti.

Nel 2007, invece, la Casa Bianca prevede una crescita del 2,9% (dal precedente 3,3%) e del 3,1% nel 2008, lo 0,1% in meno del 3,2% di appena pochi mesi fa. Disoccupazione al 4,6% nel 2007 e al 4,8% nell’anno successivo.