USA: L’ISM MANIFATTURIERO SCENDE A 52.6

1 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di settembre l’indice ISM, il dato che misura l’andamento dell’attivita’ manifatturiera negli Stati Uniti, e’ sceso lievemente, a quota 52.4 dai 52.9 punti di agosto, confermando comunque un’espansione.

Lo ha comunicato l’Institute for Supply Management, di Tempe in Arizona.

L’indicatore si e’ rivelato inferiore alle stime degli analisti. Il consensus era infatti per un rialzo a 54 punti. Leggendo tra le righe, il report non e’ esaltante. Sia la produzione che i nuovi ordini sono scesi dai massimi toccati il mese scorso. Anche l’occupazione e le esportazioni sono calate.

Ricordiamo che un valore superiore ai 50 punti indica un’espansione dell’attivita’ manifatturiera, mentre un valore inferiore indica contrazione.