USA: INVESTITORI OTTIMISTI
IN ATTESA DELLA FED

25 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

Seduta positiva per l’azionario a stelle e strisce, e soprattutto per il Nasdaq, nel giorno della decisione del FOMC sui tassi d’interesse.

John Person, analista tecnico di Infinity Brokerage intervistato dal sito CbsMarketWatch.com, sottolinea che Dow, Nasdaq ed S&P 500 si muovono tutti leggermente sopra i rispettivi livelli di resistenza giornalieri.

A livello settoriale, gli acquisti piu’ consistenti si registrano tra semiconduttori (SOX), biotech (BTK), Internet (GIN), networking (NWX) e wireless (YLS).

Alle 18:00 italiane (le 12:00 ora di New York) al New York Stock Exchange erano stati scambiati 552 milioni di pezzi, mentre al Nasdaq ne erano passati di mano 633 milioni. Al NYSE i titoli in rialzo erano 2.137, contro 1.011 in ribasso, mentre al Nasdaq il rapporto era di 1.817 a 1.121. I nuovi massimi al NYSE erano 62, contro 8 nuovi minimi, mentre al Nasdaq il rapporto era di 71 a 4. L’indice della volatilita’ implicita VIX segnava un rialzo dell’1,71%, a 23,15 punti. Al mercato dei Treasury, il rendimento sulla scadenza a 10 anni (TNX), benchmark della categoria, si attestava al 3,27%, mentre quello sulla scadenza a 2 anni era all’1,11%. Lo yield sui titoli a 2 anni continua quindi a muoversi sotto il tasso sui Fed Fund, un evento verificatosi solo altre cinque volte negli ultimi 14 anni e seguito in ciascuna occasione da una revisione al ribasso del costo del denaro. Ricordiamo che il rendimento segue un andamento inverso rispetto ai prezzi.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

A livello macroeconomico, e’ risultato nettamente peggiore delle previsioni il dato sugli ordini di beni durevoli di maggio, che ha registrato un calo dello 0,3%, contro il +1,0% stimato, ai minimi degli ultimi undici mesi. Per l’indicatore si tratta del secondo ribasso consecutivo, dopo il -2,4% di aprile (dato rivisto).

La notizia ha fatto aumentare le aspettative di una manovra aggressiva da parte della banca centrale USA: mentre i future sui Fed Fund continuano a dare per certo (100%) un taglio di 25 punti base, la probabilita’ condizionata di una revisione di 50 bp, che porterebbe il costo del denaro allo 0,75%, e’ salita al 54%.

Continua intanto il boom del mercato immobiliare, con la vendita di nuove case che lo scorso mese ha messo a segno un rialzo del 12,5% (l’incremento mensile piu’ significativo dal settembre 1993), alla quota record di 1,157 milioni di unita’. Migliore delle previsioni anche il dato relativo alla vendita di case esistenti, che ha registrato una crescita dell’1,2%, a 5,92 milioni di unita’.

Ma come abbiamo detto, l’attenzione degli investitori e’ tutta focalizzata sulla riunione del FOMC sul costo del denaro. La decisione della banca centrale USA sara’ comunicata alle 20:15 italiane. Piu’ che la manovra in se’, gli operatori attendono con trepidazione il documento che accompagna la decisione sul costo del denaro, dal quale si capira’ se siamo arrivati alla fine dei tagli o se per Greenspan la ripresa e’ ancora debole e bisognosa di stimoli. Se il mercato dovesse percepire la mossa odierna come la fine di un ciclo, potrebbero scatenarsi le vendite sui titoli di Stato. Al contrario, se la sensazione dovesse essere quella di un’economia ancora in forte difficolta’, l’effetto potrebbe essere quello opposto.

Le dichiarazioni della Fed saranno particolarmente importanti perche’ potrebbero dettare l’intonazione del comparto azionario per la seconda meta’ dell’anno. Lunedi’ 30 giugno, infatti, si chiude ufficialmente il primo semestre.

Charles Rotblut, di Investools, prevede “molta volatilita’ in borsa nelle prossime settimane, mentre gli investitori digeriscono le previsioni della Fed e fanno i conti con gli utili del secondo trimestre”.

Da segnalare, a questo proposito, la trimestrale migliore delle attese della banca d’affari Goldman Sachs (GS – Nyse). Decisamente positivi anche i risultati del n.1 dei computer palmari, Palm (PALM – Nasdaq), comunicati ieri dopo la chiusura delle contrattazioni.

Per tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la sessione odierna clicca su TITOLI CALDI, RUMORS, TARGET NEWS, RATINGS e MARKET WATCH,
in INSIDER
.