Usa: i prezzi alla produzione a maggio calano dello 0.3%

16 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di maggio l’indice grezzo dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti (PPI) ha registrato un calo dello 0.3% (il maggiore da febbraio), contro una flessione attesa dagli analisti dello 0.5%. Ad aprile c’era stato un decremento dello 0.1%.

Il dato e’ stato comunicato dal Dipartimento del Lavoro.

Il “core PPI”, cioe’ l’indice depurato dalle componenti piu’ volatili, quali il settore alimentare e quello energetico, e’ invece salito solo dello 0.2%. Il consensus era per un incremento dello 0.1%. Il mese scorso c’era stato un +0.2%.

Per proteggere il tuo patrimonio, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Il fatto che il dato “core” sia salito moderatamente attenua le preoccupazioni su una crescita dell’inflazione e dei tassi d’interesse.

Il PPI e’ ora in aumento del 5.3% su base annua e il core dell’1.3, massimo dello scorso settembre%.