USA: I PREZZI AL CONSUMO SALGONO DELLO 0.6%

17 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di marzo l’indice dei prezzi al consumo (CPI) ha registrato una variazione positiva dello 0.6%. Nel mese precedente l’indicatore era salito dello 0.4%. A guidare al rialzo il dato sono stati i prezzi della benzina (+5.9% – maggior incremento degli ultimi due anni).

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa.

Escluse le componenti piu’ volatili, quali cibo ed energia, il dato (“core” CPI) e’ risultato in progresso dello 0.1% (il che porta il tasso annuale al 2.5%, minor livello da dicembre), in misura inferiore rispetto alle attese (+0.2%).