USA: I NUOVI CANTIERI RIMBALZANO +9% A FEBBRAIO

20 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di febbraio i nuovi cantieri edili negli Stati Uniti sono cresciuti del 9% dopo essere crollati del 14% nel mese precedente. Il dato si e’ attestato a un valore annualizzato e destagionalizzato di 1.525 milioni di unita’, oltre le attese degli analisti che erano per un lieve incremento a 1.445 milioni.

Lo ha annunciato il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

Che il “cessato allarme” non sia ancora suonato, tuttavia, e’ dimostrato dal fatto che le licenze di costruzione, un indicatore di attivita’ futura, sono risultate in calo del 2.5% a 1.532 milioni.

Rispetto al febbraio 2006, i nuovi cantieri sono sprofondati del 28.5%, le licenze sono in calo del 28.6% mentre va ricordato che il mese scorso i nuovi cantieri edili Usa erano crollati ai minimi di 10 anni.