USA: I NUOVI CANTIERI EDILI SCENDONO DEL 7.8%

18 Aprile 2006, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di marzo i nuovi cantieri edili negli Stati Uniti sono diminuiti del 7.8% a un valore annualizzato e destagionalizzato di 1.96 milioni di unita’. E’ il livello piu’ basso dal marzo 2005. Si tratta del secondo calo consecutivo, dopo aver toccato un massimo di 33 anni a gennaio.

Lo ha annunciato il Dipartimento del Commercio.

Il calo e’ stato superiore alle previsioni. Gli economisti si attendevano in media un valore di 2.025 milioni di unita’.

Le licenze di costruzione, un indicatore di attivita’ futura, sono scese del 5.5% a 2.06 milioni di unita’, registrando il maggiore calo dal settembre 1999.