Usa: Harley Davidson, cresce il fatturato 2007

31 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Harley Davidson chiude il secondo trimestre 2007 con un utile netto pari a 290,5 milioni di dollari, in crescita del 19,3 per cento rispetto a 243,4 milioni di dollari dello stesso periodo del 2006. Il fatturato pari a 1,62 miliardi di dollari rapportato ai 1,38 miliardi di dollari dello stesso trimestre nell’anno precedente, evidenzia un incremento pari al 17,7 per cento.
Lo rende noto il gruppo in un comunicato precisando che gli utili per azione (Eps) del secondo trimestre sono pari a 1,14 dollari, in crescita del 25,3 per cento rispetto allo scorso anno, periodo durante il quale si era registrato un 0,91 dollari. Durante il secondo trimestre la società ha riacquistato azioni ordinarie proprie per un importo pari a 429,9 milioni di dollari.
“Durante il secondo trimestre, abbiamo consegnato 95.117 moto Harley Davidson ai nostri distributori sparsi in tutto il mondo, realizzando importanti risultati finanziari” ha annunciato Jim Ziemer, chief executive della Harley Davidson.
”Dal punto di vista delle vendite al dettaglio, queste ultime sono diminuite in tutto il mondo dell’1,2 per cento durante questo trimestre, con le vendite dei dealers statunitensi in discesa del 5,5 per cento e le vendite internazionali in crescita. Le vendite al dettaglio nei principali Paesi europei sono cresciute durante il trimestre registrando un incremento del 13,7 per cento. Giappone, Canada e tutti gli altri mercati internazionali considerati nel loro insieme, hanno realizzato nel totale un incremento del 13,4 per cento”.
“La scorsa settimana al meeting annuale dei concessionari a Nashville-Tennessee – continua Ziemer – è stata presentata la nuova gamma di modelli 2008 che include anche la spettacolare serie limitata realizzata in occasione dell’anniversario numero 105. La nuova Dyna Fat Bob, insieme alla pioneristica Rocker e ai modelli Rocker C ridefiniscono completamente la categoria delle ‘custom’”.
re. de.