USA: FUTURE NERVOSI, L’ATTACCO NON CONVINCE

20 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono tutti in calo.

I mercati cominciano a scontare uno scenario di maggiore incertezza in Iraq. Il primo tentativo di eliminare Saddam Hussein e’ fallito e il Presidente Bush ha avvertito che la guerra potrebbe essere piu’ lunga del previsto.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 cede 0,20 punti (-0,02%) a 872,50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq guadagna 1,00 punto (+0,09%) a 1.076,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 7 punti (-0,08%) a 8.233 punti.

Il Treasury a 10 anni quota 99,25, con un rendimento del 3,97%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA