USA: FUTURE AFFOSSATI
DAI DATI MACRO

11 Settembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono tutti negativi.

A dare una spinta verso il basso sono arrivati i dati macroeconomici poco confortanti. I sussidi alla disoccupazione hanno ancora una volta deluso rimanendo nettamente sopra le 400.000 unita’.

Meno preoccupante il dato sulla bilancia commerciale che e’ in peggioramento limitato. Infine in linea con le attese di uno scenario dove il pericolo d’inflazione e’ ancora inesistente il dato sui prezzi all’importazione ed esportazione.

La giornata di oggi sara’ naturalmente dominata anche dal ricordo dei fatti dell’11 settembre di due anni fa. Il video con le minacce di Bin Laden ha riportato alla mente degli investitori momenti terribili che lasciano con il fiato sospeso i mercati.

Alle 14:40 (le 8:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 2.60 punti (-0,26%), a 1011,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in calo di 5,50 punti (-0,41%) a 1.332,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 24 punti (-0,25%) a 9.410 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,28%.

Per il valore dei future sull’S&P 500 e sul Nasdaq 100, con variazione percentuale, variazione assoluta, minimo, massimo e volumi clicca qui.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA