Usa, Fmi: Petrolio, prezzi in calo

23 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il Fondo monetario internazionale taglia del 30 per cento le previsioni sull’andamento dei prezzi petroliferi nel 2007. Secondo il direttore generale del Fmi, Rodrigo de Rato, il greggio quest’anno dovrebbe viaggiare, in media, fra i 52 e i 54 dollari al barile, decisamente al di sotto della precedente previsione di 75,5 dollari avanzata dal Fmi lo scorso settembre. ”Il calo dei prezzi petroliferi dai loro massimi – spiega de Rato secondo quanto riporta Bloomberg News – allenta le tensioni inflazionistiche e diminuisce i rischi di una fase economica negativa a livello globale”. Il direttore generale del Fmi chiede inoltre alla Cina di rendere “più flessibili” i suoi tassi di cambio. Da tempo gli Stati Uniti pressano Pechino in questo senso, accusando i cinesi di mantenere basso il livello dello yuan per aiutare le esportazioni.