USA: E’ ANCORA PERICOLO INSOLVENZA SUI MUTUI

19 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Quattro milioni di famiglie americane sono insolventi o in ritardo sulle rate dei mutui, secondo i dati della Mortgage Bankers Association. A fine settembre oltre il 14 per cento dei titolari di mutui per l’acquisto di casa risultava o insolvente o in ritardo di più di tre mesi sui pagamenti, ha riferito l’associazione nella sua indagine periodica.

Dinamiche che riaccendono le preoccupazioni sulla possibilità che il moltiplicarsi di insolvenze tra le famiglie, con la disoccupazione che aumenta, possa zavorrare nuovamente ils ettore immobiliare e tutta la ripresa economica.

Secondo lo studio adesso il principale fattore a causare le insolvenze è proprio nelle perdite di posti di lavoro, laddove in precedenza era la natura rischiosa di moli mutui concessi.

Dopo tre anni di calo dei prezzi, durante l’estate dal settore immobiliare erano giunti segnali di possibile ripresa. Ma nelle passate settimane le indicazioni non sono state univoche e proprio ieri il dipartimento del Commercio ha riferito di un crollo degli avvii di nuovi cantieri per l’edilizia. I costruttori hanno sospeso parte dell’attività in attesa di una possibile proroga su alcune misure di incentivo da parte del Congresso.