USA: DISOCCUPAZIONE IN FEBBRAIO AL 4,2%

9 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

La disoccupazione negli Stati Uniti si e’ attestata in febbraio al 4,2%, invariata rispetto al mese precedente; Lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Lavoro americano.

Il rapporto sullo stato del mercato del lavoro mostra che il numero di assunzioni in febbraio e’ aumentato, un’indicazione che l’economia americana potrebbe non essere cosi’ debole da spingere la Federal Reserve ad ridurre i tassi d’interesse prima della riunione del 20 marzo prossimo.

Il numero di posti di lavoro (escluso il settore agricolo) di 135.000 unita’.

Il tasso di disoccupazione rimane comunque ai massimi degli ultimi 16 mesi, mentre le paghe orarie mostrano un aumento dello 0,5%, la crescita piu’ alta da tre mesi a questa parte. Un fattore questo negativo visto che gli economisti si attendevano un rialzo delle paghe orarie di solo lo 0,3%.

Il rapporto mostra che il mercato del lavoro rimane ancora sotto pressione sul fronte dei salari, dopo che negli ultimi 12 mesi le paghe orario hanno registrato un rialzo del 4,1%.

 

FEB

STIME FEB

GEN

DISOCCUPAZIONE

4,2%

4,2%

4,2%

PAGHE ORARIE

$14,10 (+0,5%)

+0,3%

$14,03

BOSTI DI LAVORO

+135.000

+75.000

+224.000