USA: DEFICIT BILANCIA COMMERCIALE +4,6% II TRIM

13 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il deficit della bilancia commerciale degli Stati Uniti e’ crescito nel secondo trimestre del 4,6% stabilendo un nuovo record a quota $106,14 miliardi; lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio Usa.

I principali analisti avevano stimato un risultato ancora peggiore, ma il dato e’ destinato a far storcere il naso alla Federal Reserve: Alan Greenspan ha piu’ volte detto a chiare lettere che un deficit di queste proporzioni non e’ sostenibile per l’economia americana.

La voce che ha pesato maggiormente sulla bilancia commerciale Usa e’ stata quella del settore alimentare.