USA: DEFICIT BILANCIA COMMER. $26,99 MLD IN FEB

18 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il deficit della bilancia commerciale degli Stati Uniti e’ sceso in febbraio a quota $26,99 miliardi a causa di un calo dell’import; lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio USA.

Gli economisti di Wall Street si attendevano un deficit di $33 miliardi, dopo che in gennaio il dato si era attestato a $33,25 (dato rivisto).

Il deficit di febbraio e’ il pu’ basso dal dicembre del 1999, quando si era attestato a $25,7 miliardi. Il calo di febbaio, pari al 4,4%, e’ inoltre il piu’ pronunciato da quando il governo USA ha cominciato la propria serie statistica (1992).

La forte diminuzione dell’ import suggerisce che le aziende si attendono che il rallentamento della domanda continuera’ nei prossimi mesi.

In particolare, il calo della domanda di import con i paesi asiatici (Hong Kong, Corea, Singapore, Taiwan e Cina) e’ sceso ai minimi dal dicembre 1998.

L’import di greggio e’ sceso dell’ 11% in febbraio rispetto a gennaio, ovvero a $6 miliardi, il volume piu’ basso di import dal dicembre 1999.

L’import di beni di largo consumo come abbigliamento, televisori e apparecchiature elettroniche, e’ sceso del 5,3%. L’ import di auto e’ sceso dello 0,9%.