USA: DEBITO+DEFICIT, EFFETTO “PIETRA AL COLLO”

15 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia
Stefano Bassi, collaboratore di WSI, e’ il curatore del blog Lagrandecrisi2009. Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Non vorrei martellare troppo spesso sui debiti pubblici schizzati alle stelle ma non riesco a trattenermi… Infatti la schiera degli ottimisti (resa foltissima dal rialzo infinito delle borse), potrebbe poi affermare che i “catastrofisti” (così ci chiamano carinamente…), non sapendo più a cosa appigliarsi, si mettono a gufare sul rischio debito degli stati sovrani.

Invece il punto è proprio questo: visto che è stato perpetrato il più colossale Scaricabarile della storia dal debito privato a quello pubblico, anche la maggior parte del rischio è passata in capo agli Stati… i quali avranno pure le spalle più larghe ma fino ad un certo punto.

Dimostrazione di quanto affermo è il fatto che i CDS di numerosi Stati Sovrani (oltre ai soliti “ultimi della classe”) sono diventati più onerosi di molti CDS Corporate: viene dunque considerato più probabile che faccia default un’intero Stato piuttosto che per es. una banca-zombie salvata da uno Stato….
Ecco cosa s’intende quando si parla di socializzazione delle perdite (e dei rischi) o di scaricabarile…
Lo spiega molto bene in uno dei suoi ultimi articoli MERCATO LIBERO

In ogni caso gli effetti collaterali dello “scaricabarile” non si fermano solo all’incremento di rischio ma possono avere anche altre gravi implicazioni come l’effetto “pietra al collo”.

La Ripresa economica keynesiana, foraggiata dall’incremento stellare del debito pubblico, può iniziare a re-inserire la marcia indietro, trascinata verso il basso proprio dall’eccessivo incremento del debito pubblico stesso.

Lo sostengono autorevoli economisti come Reinhart, Rogoff ed Ambrose-Evans Pritchard che hanno cercato di individuare anche il livello percentuale di rapporto debito/PIL dal quale si può innescare l’effetto “pietra al collo”.
Nel caso degli USA, con il superamento del 94% di rapporto debito/PIL potrebbe innescarsi l’effetto “pietra al collo”.

Peccato che, secondo l’agenzia di rating Fitch, già il prossimo anno gli States potrebbero superare la fatidica soglia del 94%…
In Italia ne sappiamo qualcosa: infatti possiamo considerarci un leading indicator in questo campo ….

Sono quasi 20 anni che stiamo arrancando a causa del nostro colossale debito pubblico in rapporto al PIL ed il Mondo si sta inesorabilmente “italianizzando a causa della Grande Crisi…

Copyright © Lagrandecrisi2009. All rights reserved