Usa: crolla la fiducia dei consumatori

30 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di agosto l’indice della fiducia dei consumatori stilato dal Conference Board è crollato a 44,5 punti, contro i 52 punti stimati dal consensus, e rispetto ai 59,5 punti di luglio.

La forte contrazione è la più sostenuta dall’aprile del 2009. “A contribuire possono essere state le discussioni sull’innalzamento del tetto sul debito, visto che il calo della fiducia si è verificato ben prima del downgrade di S&P”, ha detto Lynn Franco, direttore della divisione dei consumi del Conference Board, il gruppo no-profit che ha elaborato l’indicatore.