USA: CROLLA A SORPRESA L’ INDICE CHICAGO PMI

30 Giugno 2004, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di giugno l’indice che misura l’attivita’ manifatturiera nell’area di Chicago e’ sceso bruscamente a 56.4 punti, contro i 68.0 punti di maggio.

Si tratta del peggior ribasso dal settembre 1974.

Lo ha comunicato la Purchasing Management Association di Chicago, l’associazione dei manager responsabili degli ordini di acquisto del settore manifatturiero.

Il dato si e’ rivelato nettamente inferiore alle aspettative degli economisti, che si aspettavano un valore di 64.

Molte compagnie hanno riportato l’incremento dei prezzi piu’ alto dall’agosto 1988. Questo e’ un chiaro segnale di inflazione e il dato probabilmente confermera’ la decisione della Fed di aumentare i tassi di interesse.

Ancora prima della pubblicazione del dato Joel Naroff, presidente della Naroff Economic Advisors, aveva rilasciato per Bloomberg dei commenti che “una rapida crescita dell’economia potrebbe gia’ essere alle nostre spalle. Ci stiamo avviando verso un ciclo caratterizzato da una crescita piu’ sostenibile”.