USA: CRESCITA PIL TERZO TRIMESTRE RIVISTA AL 2,4%

29 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La crescita dell’economia americana rallenta piu’ del previsto. I dati diffusi dal dipartimento del Commercio Usa, indicano che il Prodotto interno lordo ha registrato nel terzo trimestre un aumento contenuto al 2,4%, contro il 2,7% precedentemente indicato.

L’incremento, calcolato su base annua, e’ il piu’ modesto dal 1996, ma comunque superiore alle aspettative degli analisti che avevano indicato una crescita del 2,2%.

Gli economisti ritengono che a questo punto non possano esserci dubbi: la Federal Reserve ha ottenuto il suo scopo. La politica monetaria restrittiva imposta dal suo presidente, Alan Greenspan, con tassi d’interesse al 6,5%, ha calmato i bollori dell’economia, che ora dovrebbe continuare sui binari di una crescita sostenibile.

L’inflazione intanto rimane fredda e questo da’ fiato alle aspettative di mercato per una riduzione del costo del denaro. Altrimenti, fa notare un operatore a Wall Street, sara’ inevitabile una drastica riduzione dei profitti societari, con tutte le prevedibili conseguenze in borsa.

 

3 TRIM ’00

2 TRIM ’00

1 TRIM ’00

4 TRIM ’99

3 TRIM ’99

Prodotto Interno Lordo

9373.5

9318.9

9191.8

9084.1

8905.8

 

2.4%

5.7%

4.8%

8.3%

5.7%

Acquisti Nazionali Lordi

9767.7

9694.3

9543.6

9414.1

9226.7

 

3.1%

6.5%

5.6%

8.4%

6.6%

Vendite Reali

9294.1

9235.3

9148.0

9000.5

8861.8

 

2.6%

3.9%

6.7%

6.4%

4.5%

PIL Nominale

10052.2

9945.7

9752.7

9559.7

9340.9

 

4.4%

8.2%

8.3%

9.7%

6.7%

Profitti Societari

654.1

650.4

634.4

599.9

564.8

 

0.6%

2.5%

5.7%

6.2%

-0.4%

Indice Acquisti USA

2.3%

2.1%

3.8%

1.9%

1.7%

Fonte: Dipartimento Commercio USA;
dati in miliardi di dollari (tasso annuale)