Usa: Chicago PMI scende a 62,2 a marzo

30 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di marzo, il Chicago Pmi, ovvero il dato che misura la performance dell’attività manifatturiera dell’area di Chicago, è sceso a 62,2 punti dai 64 di febbraio.

L’indice ha così frenato la fase di espansione, anche se si è attestato sopra quota 60 punti per il quinto mese consecutivo. Gli analisti avevano previsto però un valore lievemente più alto, a quota 63 punti.

Guardando ai componenti, il sottoindice dei nuovi ordinativi è sceso a 63,3 punti dai 69,2 punti di febbraio, mentre quello della occupazione è calato a 56,3 dai 64,2 precedenti.