USA: BANCHE, SI INDAGA SU SOSPETTO CONTI TRUCCATI

13 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

L’ispettore generale del Tarp (Troubled Asset Relief Program), Neil Barofsky, indaga alcune banche beneficiarie di fondi pubblici.Cio’ per verificare se gli istituti beneficiari di fondi pubblici ion questa fase di crisi abbiano in qualche modo abbiano in qualche modo truccato i propri conti – facendoli risultare peggiori della realta’ – per assicurarsi le risorse messe a disposizione del governo per stabilizzare il mercato finanziario e rilanciare il credito.


Lo ha detto lo stesso Barofsky, spiegando che le istituzioni che hanno chiesto di accedere al Tarp dovevano mostrare la loro solidita’, e questo requisito potrebbe aver spinto alcune istituzioni a rivedere i propri conti, soprattutto per quando l’iscrizione a bilancio di alcuni asset.


Barofsky si augura comunque che non incontri nel corso delle sue indagini alcuna evidenza di un fatto simile, data l’attenzione dei media e della popolazione americana al denaro pubblico dato dall’amministrazione alle banche per i loro salvataggi.