USA, ANTEPRIME TV PASSANO DAL WEB

28 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

New York, 28 ago – Per fare pubblicità alle loro serie della stagione autunnale, i maggiori network americani si rivolgono sempre più spesso a Internet, portando online, gratuitamente, i primi episodi delle serie che gli spettatori potranno vedere tra qualche settimana in televisione e allegando contenuti esclusivi e originali, che permettono di offrire più intrattenimento e di attrarre più pubblicità. La strategia è vincente e accomuna tutte le emittenti Usa, tranne la Abc che sembra resistere ancora al richiamo del web. La Nbc è tra le più aggressive nell’utilizzare questa tattica: offrirà la possibilità addirittura di scaricare le anteprime delle puntate di apertura delle sue serie “Chuck,” “Life” e “Journeyman” su Amazon.com a partire dal 10 settembre. Le prime tre puntate saranno disponibili anche, e scaricabili su iTunes, per i 4 milioni di iscritti al gruppo di studenti Apple di Facebook. Ancora: Nbc renderà le anteprime di “Chuck,” “Life” e “Journeyman”, nonché della “Donna bionica”, disponibili come video-on-demand su circa 30 sistemi cavo e satellite, tra cui Comcast, Time Warner, Cox e Dish Network. La strategia, come spiegano gli executive della Nbc, cerca di coinvolgere lo spettatore facendolo diventare in prima persona marketer del programma: se l’ha visto su Internet e gli è piaciuto, ne parlerà agli amici e nuovi spettatori si aggiungeranno. La Fox sta facendo lo stesso con la premiere di “K-Ville” e i primi 17 minuti dell’anteprima stagionale di “Prison Break”, che verranno trasmessi gratuitamente su 200 portali e siti Internet. Anche la Cbs segue la stessa strategia, compreso portare le prime puntate delle sue nuove serie “Cane” e “The Big Bang Theory” sulla American Airlines. Oltre a trasmettere su Internet le prime puntate delle serie più importanti della stagione, le emittenti allegano contenuti originali pensati appositamente per il web che servono per coinvolgere in maniera unica lo spettatore: si va dai video musicali associati alle anteprime di Csi della Cbs ai videogiochi online proposti da CW in connessione con la sue serie “Reaper”, cui si accede tramite le sue pubblicità su grossi siti come Yahoo, Aol, Gamespot e Ign. CW ha persino creato una copia virtuale dell’Upper East Side di Manhattan, dove è ambientato il telefilm “Gossip Girl”: i navigatori del web possono crearsi degli avatar e recarsi negli stessi luoghi frequentati dai personaggi della serie. Controcorrente la Abc: “Non facciamo vedere le puntate dei nuovi episodi prima che vadano in onda sulla nostra rete tv, a meno che non ci sia un’occasione importante”, ha dichiarato Michael Benson, executive vp marketing della Abc Entertainment. “E’ una tattica in cui non crediamo, non vogliamo bruciarci la premiere”.