USA, a marzo l’inflazione cresce come previsto

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’indice dei prezzi al consumo USA a marzo è salito dello 0,1% rispetto al livello invariato del mese precedente e risultando in linea con le aspettative di mercato. Lo comunica il Bureau of Labor Statistics (BLS) americano. Su base annua l’indice si è attestato al +2,3% contro il +2,4% indicato dal consensus. Il core rate, l’indice dei prezzi al consumo depurato delle componenti più volatili quali cibo è rimasto invariato mentre è cresciuto dell’1,1% su anno. In particolare, i prezzi della componente energetica hanno registrato una variazione nulla rispetto a quella negativa dello 0,5% di febbraio mentre quelli della componente alimentare risultano in rialzo dello 0,2% rispetto al +0,1% del mese precedente.