USA, 500 MILIARDI NEL FUTURO DELL’EOLICO

5 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – New York, 5 giu – L’industria statunitense del vento riceverà 500 miliardi di dollari di investimenti di qui al 2030 per far sì che questa fonte di energia rinnovabile rappresenti il 20% della generazione di elettricità negli Usa. Oggi rappresenta meno dell’1%, ma i sostenitori dell’energia eolica, riunitisi per la conferenza annuale dell’American Wind Energy Association’s (AWEA), sono molto ottimisti. “Sarà un boom più grande dell’intera rivoluzione delle dot-com – ha detto l’ex senatore democratico del Sud Dakota, Tom Daschle – l’impatto economico potrebbe essere simile”. Il presidente George W. Bush ha detto l’anno scorso che il 20% del fabbisogno energetico americano deve essere soddisfatto attraverso il vento. Da allora, la AWEA e altre associazioni di settore lavorano per capire come raggiungere l’obiettivo. Significa avere, per il 2030, 325 gigawatt di turbine eoliche installate negli Usa. L’energia eolica nel Paese è già cresciuta del 20% l’anno scorso, raggiungendo 11.600 megawatt, sufficienti per alimentare 3 milioni di case. Le previsioni dicono che crescerà altrettanto quest’anno.