US AIRWAYS VERSO AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA

13 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

US Airways (U – Nyse), compagnia aerea americana con 61 anni di storia, potrebbe chiedere l’amministrazione controllata (chapter 11), se non dovesse ottenere concessioni da parte dei dipendenti e dei creditori.

L’azienda, con 331 aerei, 35.525 dipendenti e oltre 62 milioni di passaggeri nel 2001, è la settima compagnia aerea degli Stati Uniti.

La difficile situazione del settore dopo gli attentati dell’11 settembre ha provocato un deciso e progressivo calo della liquidità, che alla fine del primo trimestre 2002 era di $293 milioni. Nel trimestre precedente era stata di $593 milioni.

Un’altro colosso del settore, United Airlines, controllata dalla holding UAL Corp. (UAL – Nyse), che in passato aveva trattato la fusione con US Airways (respinta dall’autorità antitrust), ha già ottenuto le concessioni dai propri dipendenti, ma non esclude di ricorrere all’amministrazione controllata (chapter 11).