Uno studio di fase II che valuta i benefici clinici di ABRAXANE® Plus, gemcitabina e bevacizuma

di Redazione Wall Street Italia
7 Giugno 2011 05:06

Celgene International Sàrl (Nasdaq:CELG) ha oggi annunciato al 2011 American Society of Clinical Oncology Annual Meeting di Chicago di aver diffuso i risultati di uno studio clinico non commerciale di fase II su ABRAXANE (particelle di paclitaxel legato ad albumina per sospensione iniettabile), gemcitabina e bevacizumab come trattamento di prima linea nel cancro metastatico della mammella. Nel corso dello studio clinico, i pazienti idonei alla chemioterapia di prima linea sono stati trattati con ABRAXANE (125 mg/m2), seguito da gemcitabina (1000 mg/m2) nei giorni 1 e 8, e bevacizumab (15 mg/kg) il giorno 1 di ciascun ciclo di 21 giorni. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Celgene International SàrlDirettore delle relazioni esterneKevin Loth, +41 32 729 86 21