UNIVERSAL GUIDA LE CLASSIFICHE DI YOUTUBE

27 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 27 ago – “Quello che veramente vogliamo è portare entro sei o dodici mesi, forse 18, tutti i video musicali mai creati su YouTube”. E’ quanto dichiarava Steve Chen, co-fondatore di YouTube, in un’intervista di un anno fa. Naturalmente l’industria discografica è entrata in allarme: un mese dopo, Doug Morris, ceo di Universal Music Group, rispondeva: “Noi riteniamo che MySpace e YouTube violino i diritti di copyright e ci debbano pagare decine di milioni di dollari”. In un anno, la situazione è molto cambiata. I contendenti hanno cercato di stringere accordi e il successo inarrestabile di YouTube ha favorito anche le grandi case discografiche. Oggi la Universal è partner di YouTube ed è anche grazie a questa grandiosa vetrina che il suo canale di video è il più visto del Web con un dato aggregato di 158 milioni di video visti. I suoi video su You Tube sono 4.000. Altre major della musica hanno i loro canali video su YouTube, tra cui Sony BMG Music Entertainment e Warner Bros Music.