Unipol, al via progetto di integrazione di Navale Assicurazioni

25 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – I Consigli di Amministrazione di Unipol Gruppo Finanziario e delle compagnie assicurative controllate UGF Assicurazioni e Navale Assicurazioni hanno esaminato ed approvato, in data odierna, un piano che prevede la fusione di Navale nella controllante UGF, previo conferimento dell’azienda assicurativa di Navale in UGF Assicurazioni. Lo si apprende da una nota diUnipol diffusa ieri sera. Il Progetto di Integrazione, previsto nel Piano Industriale 2010 – 2012 del Gruppo UGF, è funzionale agli obiettivi di rafforzamento del core business assicurativo di UGF Assicurazioni, in cui opereranno le rispettive Divisioni Unipol, Aurora e Navale, al fine di conseguire i benefici economici derivanti dal consolidamento di strutture operative oggi separate e dall’ulteriore recupero di efficienza dei processi. Con la Fusione saranno salvaguardati gli interessi degli azionisti terzi di Navale – circa 210 azionisti, titolari di una quota complessivamente pari allo 0,17% del capitale sociale – i quali, ove non si siano avvalsi del diritto di vendita delle azioni Navale loro riconosciuto dall’articolo 2505-bis, comma 1, del codice civile, né abbiano esercitato il diritto di recesso ai sensi degli articoli 2437 e ss. del codice civile, riceveranno – sulla base del rapporto di cambio infra riportato – azioni ordinarie e privilegiate Unipol, quotate sul MTA. I principali passaggi in cui si articola l’Operazione sono: (i) il Conferimento dell’azienda assicurativa di Navale a favore di UGF Assicurazioni e (ii) la Fusione di Navale in UGF. La Fusione di Navale in UGF, che per effetto del Conferimento decadrà dall’autorizzazione all’esercizio dell’attività assicurativa, produrrà i propri effetti subordinatamente al perfezionamento del Conferimento. Il rapporto di cambio della Fusione, deliberato dai Consigli di Amministrazione di UGF e di Navale – nell’assunto che alla data di efficacia della Fusione l’aumento di capitale sociale di UGF, deliberato dall’Assemblea dei Soci del 29 aprile 2010 e attualmente in corso, sia integralmente sottoscritto – prevede l’assegnazione agli azionisti terzi di Navale di numero 0,846 azioni ordinarie e numero 0,521 azioni privilegiate Unipol, tutte prive di valore nominale, per ogni azione ordinaria Navale dagli stessi detenuta. In tale ipotesi, UGF emetterà massime n. 135.601 nuove azioni ordinarie e massime n. 83.508 nuove azioni privilegiate Unipol, pari rispettivamente allo 0,0064% delle azioni ordinarie e delle azioni privilegiate in circolazione all’esito dell’Aumento di Capitale. Sulla base delle valutazioni preliminari svolte dai Consigli di Amministrazione di UGF, UGF Assicurazioni e Navale, si prevede di poter concludere l’Operazione, subordinatamente all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle Autorità competenti, entro il corrente esercizio, con presumibile efficacia civilistica, contabile e fiscale dell’Operazione dal 1° gennaio 2011.