UNICREDITO – COMMERZBANK: QUALE FUTURO ?

1 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Si uniranno, ma quando e come si uniranno Unicredito e Commerzbank ?

Nella settimana appena trascorsa le ipotesi e le voci sulla fusione dei due istituti di credito si sono rincorse aprendo alcuni scenari considerati verosimili.

Tanto che ieri il titolo Commerzbank dopo un salto del 4% ha chiuso la seduta alla Borsa di Francoforte con un +3,4%. Al contrario di quello di Unicredito che ha perso l’1,9%.

E anche oggi sull’argomento torna il “Financial Times” ritenendo possibile che l’operazione sta maturando nella direzione di un takeover di Commerzbank da parte di Unicredito.

I colloqui tra i top manager delle due aziende sarebbe già molto avanti ed entro il 10 settembre si dovrebbe sapere ufficialmente qualcosa di più visto che fino ad ora le due società tacciono.

Tra le ipotesi di accordo quella federale: ovvero la creazione di una holding europea.

Tra i soci Commerzbank ci sono infatti le Generali (con il 10%) e il gruppo spagnolo Bsch (con il 5%), mentre tra gli azionisti di Unicredito c’e’ il forte gruppo assicurativo tedesco Allianz (con il 4,9%).

L’accordo dovrà dunque tenere conto di tutti questi rapporti societari. E anche quelli di : una finanziaria che aveva scalato fino al 17% di Commerzbank per poi scendere, ma qualche giornio fa aveva espresso l’intenzione di riaumentare la sua partecipazione nel capitale dell’istituto tedesco.

Non bisogna poi trascurare altri due fattori. La Banca d’Italia dovrà dire la sua su di un’operazione, che a livello transnazionale, risulterebbe tra le maggiori.

E l’impatto che avrebbe in Mediobanca dove Commerzbank è già presente con l’1,5%.

Emerge però un’ altra ipotesi di accordo.

Un’offerta pubblica transnazionale di Unicredito verso Commerzbank che però porterebbe a trasferire la nuova banca in Germania.

Comunque sia entro settembre si avrà una risposta.