Ungheria, l’Antitrust frena Magyar Telekom

14 Settembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Seconda reprimenda in una settimana per Magyar Telekom, il maggiore operatore di telecomuncazioni ungherese controllato dai tedeschi della Deutsche Telekom. L’Ufficio per la competizione (Gvh) ha dichiarato la società responsabile di aver abusato della posizione dominante. L’antitrust ha ritenuto illegittima la sua politica di sostituzione di modem Adsl. Gvh non ha deciso questa volta alcuna multa, in considerazione del fatto che la sua controllata T-Com ha interrotto la pratica duante l’inchiesta. In settimana, Magyar Telekom era già stata multata per un ammontare di 100 milioni di fiorini (370mila euro) per le politiche di comunicazione della sua controllata di telefonia cellulare T-Mobile.