UnaBuonacausa.it: un nuovo nuovo per fare beneficenza gratis, mentre fai shopping on line

2 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Da oggi internet è un posto migliore, grazie all’arrivo in Italia di unabuonacausa.it, un sito che ti permette di sostenere gratuitamente una causa benefica facendo acquisti on line e senza costi aggiuntivi. Nessuna scusa dunque per non contribuire. Basta connettersi a www.unabuonacausa.it, scaricare il programma gratuito AidMaker sul proprio pc, installarlo, scegliere tra una delle 30 associazioni benefiche da sostenere incluso il WWF, SOS – Il Telefono Azzurro e fare acquisti scegliendo tra più di 190 negozi on line tra cui Avis Autonoleggi, Bottega Verde, Costa Crociere ecc. Il concetto è molto semplice. Una volta installato il software Aidmaker e ogni volta che si effettua un acquisto presso uno dei partner di unaBuonaCausa.it, viene inviata una donazione da parte del negozio ad un’organizzazione di beneficienza a propria scelta, senza costi aggiuntivi. Non viene aggiunto infatti alcun costo al prezzo di listino ed è soltanto il donatore a decidere a chi far pervenire il proprio contributo. Un sistema innovativo che pone il consumatore al centro. “Abbiamo creato il software AidMaker perché vogliamo dare alla persone il potere di migliorare il mondo e nel modo che preferiscono. Siamo partiti dal presupposto che la vita oggi è frenetica e che avere del denaro da devolvere in beneficenza a volte può diventare un problema. Per questo è essenziale per noi che AidMaker sia gratuito e quindi accessibile a tutti coloro che vogliono diventare attivisti impegnati e moderni. Questo sistema trasforma il consumo, in potere d’acquisto che può cambiare il mondo: ogni acquisto on line di qualsiasi importo anche minimo si traduce in una donazione che arriva direttamente all’ente benefico che ognuno si sceglie” spiega Mads Ellegaard co-fondatore di unaBuonaCausa.it. UnaBuonaCausa.it ha già ricevuto un grande consenso tra le organizzazioni benefiche italiane e tra i negozi on line e può contare su oltre 30 associazioni e oltre 190 negozi on line presso i quali spendere “generosamente”. La collaborazione tra unaBuonaCausa.it e i suoi partner si traduce nel fatto che più del 22.5% del prezzo totale di un prodotto, viene devoluto alla cause benefica prescelta. “E’ possibile comprare di tutto: prodotti elettronici, di moda, viaggi, cibo… l’elenco è estremamente ampio. Il punto è che invece di semplicemente comprare un prodotto, si può sostenere anche una buona causa senza alcuna spesa aggiuntiva” continua l’altro co-fondatore Jonathan Low. In Italia hanno aderito a unaBuonaCausa.it associazioni come SOS Villaggi dei Bambini – Onlus e il WWF. Anche aziende importanti come Dell, Tiscali, Carrefour, TUIFly e Mandarina Duck hanno fornito il loro supporto a unaBuonaCausa.it , diventando partner dell’iniziativa. Un’altra organizzazione coinvolta è CIAI e Valeria Dragone, Presidente dell’associazione, spiega i motivi della sua adesione: “Dare agli utenti la possibilità di scegliere l’organizzazione benefica che desiderano sostenere senza nessun costo aggiuntivo è un’ottima idea. Il sostegno on line al CIAI potrà davvero fare la differenza.” Una delle ragioni più grandi del successo di unaBuonaCausa.it è che una volta installato il software AidMaker, non ci si deve ricordare di ri-abilitare il programma o riselezionare l’organizzazione a cui si è deciso di dare un contributo ogni volta che si fa un acquisto on line: è il software a farlo automaticamente. Basta entrare in AidMaker e il resto viene da sé. Come unirti ad una buona causa? Bastano due click 1. visita il sito www.unabuonacausa.it e install ail software gratuito AidMaker sul tuo computer 2. Ora scegli la tua causa benefica preferita e inizia a fare shopping AidMaker è approvato da VeriSign ed è spyware, adware e spam free. Il download e l’utilizzo sono gratuiti. Non è richiesta alcuna registrazione o indicazione di nominativo ed email per iniziare. Per la lista completa dei negozi e delle organizzazioni partner visitare www.unabuonacausa.it unaBuonaCausa.it unaBuonaCausa.è stato creato nel 2008 da Mads Ellegaard e Jonathan Low. unaBuonaCausa.it è nato con l’idea di dare la possibilità di sostenere una buona causa gratuitamente facendo shopping on line. Le aziende pagano le donazioni, ma il consumatore decide dove vanno i fondi. L’idea è costruita intorno al software AidMaker che consente al consumatore di scegliere fra una varietà di negozi presso I quali fare i propri acquisti e le cause benefiche da sostenere. unaBuonaCausa.it è basata sul progetto di business di aGoodCause.com che genera fondi per cause benefiche già dal 2004. Nonostante i fondatori, Mads Ellegaard and Jonathan Low, abbiano iniziato per un desiderio personale di fare la differenza, il progetto è cresciuto fino ad includere molte più persone. aGoodCause.com è diventato un successo grazie agli innumerevoli entusiasti che ogni giorno si impegnano con tutta la loro creatività ed energia nello sviluppo ulteriore del sito web e del programma per il bene di tutti – in particolare delle organizzazioni benefiche. Per maggiori informazioni sull’idea e le persone che l’hanno realizzata, è possible consultare www.agoodcause.com LOGOS http://www.unabuonacausa.it/images/stories/diverse_billeder/300dpi it_logo.jpg http://www.unabuonacausa.it/images/stories/diverse_billeder/it_log o.jpg PHOTO: http://unabuonacausa.it/images/personalefotos/300dpi-Mads-jonathan .jpg http://unabuonacausa.it/images/personalefotos/72_dpi-Mads-Jonathan .jpg

Per avere maggiori informazioni su unaBuonaCausa.it,l’idea e i partner è possibile contattare:Per maggiori informazioni su unaBuonaCausa.it:Primary Contact:Mads Ellegaard, Co-founder: +45 50 40 50 40oSecondary Contact:Jonathan Low, Co-founder: +45 60 80 08 00oPer maggiori informazioni sulle organizzazionibenefiche partner di unaBuonaCausa.it:SOS Villaggi dei Bambini – OnlusPress Officer Debora Ghietti, +39 2 55 23 15 64oWWFSecretare generale Francesca Lucci+39 068 44 97 456