Una rivoluzione nel campo delle procedure di imaging minimamente invasive: GE Healthcare lancia

27 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

In occasione dell’edizione del 2011 della conferenza RSNA, GE Healthcare (NYSE: GE) presenterà Discovery IGS 730, il primo sistema radiografico interventistico progettato per offrire i vantaggi dei sistemi a pavimento e a soffitto. Dotato di un gantry mobile motorizzato con tecnologia di posizionamento guidato da laser a garanzia della prevedibilità e della precisione delle traiettorie, di Wide Bore 3D ad ampio diametro per agevolare l’acquisizione di immagini 3D e di più di 20 applicazioni avanzate, Discovery IGS 730 è destinato a inaugurare una nuova era nel campo delle procedure interventistiche. L’importanza di questa innovazione per il settore dell’imaging interventistico è stata paragonata a quella rivestita dall’invenzione della tecnologia dello schermo piatto. “Il nostro obiettivo consisteva nello sviluppare una soluzione innovativa che consentisse di eliminare i compromessi che i nostri clienti erano costretti ad accettare nella selezione di sistemi di imaging interventistici. In termini generali, dover scegliere tra un sistema a pavimento o un sistema a soffitto significa dover scegliere se accordare preferenza all’accesso al paziente o al flusso d’aria e alla sterilità della sala, mentre la scelta forzata tra un’unità fissa e un’unità con arco a C mobile significa dover scegliere se accordare preferenza alla qualità delle immagini o alla mobilità. Ora interventisti e chirurghi che eseguono procedure complesse minimamente invasive hanno a disposizione un sistema di imaging rientrante in una categoria del tutto inedita che consente di ovviare alla necessità di attuare compromessi: Discovery. GE Healthcare ritiene che Discovery IGS 730 possa potenzialmente rivoluzionare il campo dell’imaging interventistico”, ha affermato Hooman Hakami, Presidente e Direttore generale della divisione Sistemi interventistici presso GE Healthcare. Discovery IGS 730 rappresenta una vera e propria rivoluzione nel campo dell’imaging. Non è un sistema a pavimento, né un sistema a soffitto, ma permette l’accesso completo al paziente senza necessità di sospensione del sistema al di sopra del medesimo. Esibisce la stessa mobilità di un arco a C ma con la potenza e la qualità delle immagini di un sistema fisso. Il gantry mobile motorizzato guidato da laser crea un ambiente interventistico senza confini. Permette l’accesso completo al paziente e una capacità di parcheggio illimitata creando al tempo stesso la sterilità necessaria ai fini di un ambiente operativo flessibile e sicuro. Il gantry dal design innovativo e particolare esibisce un nuovo bore di grande diametro che permette angolazioni acute e l’acquisizione agevole di immagini 3D, soprattutto per pazienti con peso corporeo superiore alla norma. L’acro a C di Discovery IGS 730 è montato su un veicolo guidato avanzato (Advanced Guided Vehicle, AGV), un sistema motorizzato e completamente mobile. L’AGV, manovrato su base laser, si muove liberamente dalla posizione di imaging a quella di parcheggio o ritiro seguendo traiettorie predefinite a garanzia dell’accesso completo al paziente. Discovery IGS 730 è dotato della funzionalità One-Touch-Back-Out che permette l’allontanamento facile e veloce del gantry dal paziente. I movimenti sono prevedibili, precisi e facilmente azionabili e permettono il controllo e il posizionamento d’alta precisione in qualsiasi momento durante la procedura. I punti di parcheggio e le distanze di ritiro sono personalizzabili in base alla configurazione della sala. “La mia prima impressione è stata che questo sistema ci permetterà dei livelli di accesso al paziente di cui non abbiamo mai potuto usufruire prima d’ora. Questa particolare unità elimina i limiti imposti dai sistemi a soffitto e a pavimento senza sacrificare alcun vantaggio”, ha dichiarato il Dottor Hal Folander, Primario del reparto di Radiologia e Capo Sezione del reparto di Radiologia interventistica presso il St. Luke ’s Hospital and Health Network in Pennsylvania, il quale ha partecipato a simulazioni cliniche su phantom usando Discovery IGS 730. “Collaboro ad attività di ricerca e sviluppo per questo tipo di prodotto da 25 anni e permettetemi di dire che si tratta di uno dei progetti interventistici più rivoluzionari che io abbia mai visto. Questa innovazione sarà per il settore delle procedure interventistiche tanto importante, se non addirittura più importante dell’invenzione della tecnologia dello schermo piatto”. Oltre a essere mobile, Discovery IGS 730 è corredato di più di 20 applicazioni avanzate, come per esempio la nuova applicazione di Wide Bore 3D di grande diametro per agevolare l’acquisizione di immagini 3D e la capacità di acquisizione di immagini 3D off-center per l’inclusione di anatomie come i margini del fegato durante procedure oncologiche a carico del fegato o del bordo tissutale durante le procedure con ago guidate da immagine. “Grazie a Discovery IGS 730, i medici potranno riscoprire spazio e movimento accedendo a tutte le avanzate funzionalità di imaging dei sofisticati sistemi interventistici di GE”, ha affermato Chantal Le Chat, amministratrice delegata della divisione Radiologia interventistica presso GE Healthcare. GE Healthcare all’edizione del 2011 della conferenza RSNA La conferenza indetta a cadenza annuale a Chicago dalla Società di Radiologia del Nord America (Radiological Society of North America, RSNA) offre un’opportunità di esposizione delle ultimissime innovazioni nel campo dell’imaging medico. Si invitano i partecipanti alla conferenza a visitare GE Healthcare allo stand 3335 nel salone sud McCormick Place. Nel corso dell’intera settimana in cui si svolgerà l’evento, GE Healthcare distribuirà notizie e informazioni per mezzo delle seguenti piattaforme digitali: Kit digitali per la stampa: http://newsroom.gehealthcare.com/press-kits/ge-healthcare-at-rsna-2011/ Twitter: Seguite @GEHealthcare e il nostro hashtag #GERSNA Canale YouTube: http://www.youtube.com/gehealthcare Flickr: http://www.flickr.com/people/gehealthcare/ NOTE PER I REDATTORI Fotografie, video e altri materiali saranno disponibili online dopo le ore 13.00 (CST) qui: http://newsroom.gehealthcare.com/discovery. INFORMAZIONI SU GE HEALTHCARE GE Healthcare offre tecnologie e servizi medici trasformativi che stanno plasmando una nuova era nel settore delle cure sanitarie. Le nostre competenze approfondite relativamente a imaging medico, informatica, diagnostica medica, sistemi di monitoraggio dei pazienti, scoperta di farmaci, tecnologie per la produzione di prodotti biofarmaceutici, miglioramento delle prestazioni e soluzioni per l’accrescimento del livello prestazionale aiutano i nostri clienti a prestare cure più efficienti a un maggior numero di persone in tutto il mondo a costi ridotti. Inoltre, collaboriamo con leader del settore sanitario adoperandoci allo scopo di promuovere il cambiamento delle politiche globali necessario ai fini della transizione verso l’adozione di sistemi sanitari sostenibili. La nostra visione “healthymagination” per il futuro invita il mondo intero a unirsi a noi nel nostro cammino lungo il quale continuiamo a sviluppare innovazioni volte a ridurre i costi, ampliare l’accesso e migliorare la qualità in tutto il mondo. GE Healthcare, la cui sede generale è ubicata nel Regno Unito, è un’unità di General Electric Company (NYSE: GE). In tutto il mondo i dipendenti di GE Healthcare servono operatori sanitari e i loro pazienti in più di 100 Paesi. Per ulteriori informazioni sul conto di GE Healthcare, si prega di visitare il sito Web aziendale all’indirizzo www.gehealthcare.com. Per le ultimissime notizie sul conto della società visitare http://newsroom.gehealthcare.com. 1 Discovery IGS 730 è in attesa di approvazione 510(k) da parte dell’ente statunitense preposto al controllo dei farmaci e degli alimenti FDA e non è disponibile per la vendita negli Stati Uniti. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

GE HealthcareHolly Langdon, [email protected]