Un premio Nobel per la migliore comprensione dei meccanismi d’invecchiamento

10 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il premio Nobel di quest’anno per la Fisiologia e la Medicina è stato consegnato a tre scienziati americani Elizabeth Blackburn, Carol Greider e Jack Szostak per la scoperta relativa a “come i cromosomi vengono protetti dai telomeri e dall’enzima telomerase”. La ricerca contribuisce ad una migliore comprensione del meccanismo con cui i telomeri proteggono i cromosomi dalla degradazione, e identifica la telomerasi come l’enzima che protegge la lunghezza e l’integrità dei telomeri. Si può approssimativamente dire che i telomeri sono le code dei cromosomi; essi sono un indice dello sviluppo e del potenziale replicativo cellulare. Le ricerche effettuate nelle ultime tre decadi indicano che i telomeri sono gli elementi chiave in diversi settori di interesse biologico, come quello del cancro e dell’invecchiamento. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Per ulteriori informazioni o per un’intervista con il professor Baeyens, contattare:Hill & Knowlton International Belgium,Virginie Sokal,Téléphone : +32 (0) 2 737 95 00vsokal@hillandknowlton.com