Un blogger italiano incastra il ministro della Difesa britannico

10 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il ministro della Difesa britannico, Liam Fox, 50 anni, da qualche giorno è al centro di uno scandalo per via della sua amicizia con Adam Werritty, 34 anni, suo testimone di nozze.

Werritty si sarebbe presentato, a torto, come consigliere del ministro e avrebbe partecipato senza alcuna giustificazione a un viaggio ufficiale a Colombo nello Sri Lanka.

A incastrare il ministro e il suo amico un blogger italiano: Filippo Sensi, Nomful.Wordpress. “Il video e’ stato dato all’Observer dal blogger italiano Nomfup”, si legge oggi nell’articolo del giornale inglese Guardian.

La vicenda ha costretto il primo ministro David Cameron a richiedere un’inchiesta i cui risultati sono attesi per oggi.

Ieri sera in una dichiarazione in tv il ministro Fox ha chiesto scusa ai cittadini britannici, ma non ha annunciato l’intenzione di dimettersi. Il ministro si è scusato nei confronti del primo ministro e della nazione e ha ammesso che il suo amico Adam Werritty ha svolto per il ministero compiti e incarichi non ammessi dalla legge.

Fox ha sottolineato come la sua condotta possa aver generato controversie e ha promesso che casi del genere non accadranno più. In attesa dell’inchiesta avviata dal ministro, i cui risultati saranno pronti per domani, Fox ha dichiarato che si sottoporrà al più presto alle domande dei parlamentari alla Camera dei comuni, ma non ha accennato alla possibilità di dimissioni.

Italiani e inglesi, si sa, sono diversamente democratici. Da noi un rappresentante del governo come il ministro degli Esteri Franco Frattini e’ stato fotografato mentre si trovava in missione all’estero a Panama in compagnia, durante gli incontri ufficiali, di uno che non ha alcun ruolo istituzionale, Valter Lavitola. Ma che e’ molto vicino al premier. Nessuno ha osato contestare nulla.