Un’altra giornata di ottimismo per le Borse europee

6 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue la corsa degli eurolistini, che consolidano così i buoni guadagni messi a segno la scorsa ottava. Le principali piazze del Vecchio Continente beneficiano oggi degli ottimistici dati provenienti dal mercato del lavoro statunitense di venerdì scorso, quando quasi tutte le principali borse erano chiuse per il Good Friday. In particolare, la fiducia per una ripresa mondiale sempre meno lontana fa schizzare i titoli del comparto delle materie prime, che ignora l’attuale apprezzamento del dollaro nei confronti della moneta unica sui mai sopiti timori per lo stato di salute della Grecia. In gran forma anche gli energetici dopo che il petrolio ha toccato gli 87 dollari al barile, livello massimo dell’ultimo anno e mezzo. Occhi puntati su Daimler e Renault-Nissan: secondo rumors di stampa le due case d’auto dovrebbero annunciare domani un accordo di cooperazione basato sull’acquisto reciproco di azioni. Intanto il Primo Ministro britannico Gordon Brown ha annunciato che la data per le elezioni in Gran Bretagna sarà, come largamente atteso, il 6 maggio prossimo. Maglia rosa della metà seduta è Amsterdam con un guadagno dello 0,85%. Seguono Madrid +0,62%, Londra +0,58%, Bruxelles +0,49% e Parigi +0,45%. Più in disparte Francoforte e Zurigo che si accontentano di un più modesto +0,19% e 0,14%.