UMTS: DEUTSCHE TELEKOM PIGLIATUTTO

2 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le grandi manovre prima di una battaglia si giocano anche sul fronte delle disponibilita’ economiche. Deutsche Telekom non si sottrae a questa regola, anzi e’ pronta a investire circa 50 miliardi di marchi (circa 50 mila miliardi di lire), per assicurarsi le licenze Umts in Europa. La tecnologia Umts e’ quella che permettera’ ai telefonini di terza generazione di inviare e ricevere dati via Internet.

Le mosse di DT sono rivelate dal Financial Times di oggi che, senza citare fonti, spiega che
dopo aver vinto la gara in Gran Bretagna e aver ufficializzato la loro candidatura in Germania e Austria, i tedeschi puntano adesso anche a Svizzera, Olanda, Svezia e Norvegia. In Gran Bretagna ci sono gia’, attraverso One2One.

A questo punto non e’ escluso che scendano in campo anche in Italia, dove Dt e’ presente in Wind con il 24,5%. Comunque gli altri due
azionisti, France Telecom e Enel, coltivano la tentazione di sganciarsi dai tedeschi fin da quando Dt ad aprile 1999 tento’ la fusione con Telecom Italia, concorrente di Wind.