Mercati

Ultimatum di Banca Intesa a Ukrsotsbank

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Il board di Banca Intesa modifica alcuni termini e condizioni del contratto di compravendita firmato lo scorso febbraio per l’acquisizione del controllo di Ukrsotsbank, in considerazione di una causa legale in corso negli Usa che coinvolge l’istituto ucraino. Pur aumentando la valutazione di Ukrsotsbank di circa il 6,9 per cento a 1,4 miliardi di dollari (quasi 1,1 miliardi di euro) in considerazione dell’utile netto della banca ucraina nel primo semestre 2006, qualora il perfezionamento dell’operazione non dovesse avere avuto ancora luogo entro il 31 marzo 2007, Intesa e i venditori della banca dell’Est “potranno porre fine all’accordo” e ritenersi liberi di considerare “altre opzioni”, compresa una “rinegoziazione dell’operazione”, si legge in una nota