Uk:De Benedetti e Merrill Lynch in accordo

17 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Cir (famiglia De Benedetti) si accorda con Merrill Lynch per investire in Oakwood Financial Investments, gruppo internazionale inglese specializzato in servizi finanziari retail. Cir e Merrill Lynch acquisiranno il 45 per cento ognuno di Oakwood. L’investimento per Cir è di circa 100 milioni di euro. Cir, attraverso la controllata Cir International, raggiunge un accordo per acquisire il 45 per cento circa di Oakwood Financial Investments, società con sede in Gran Bretagna, attiva in servizi finanziari retail innovativi e ad alta crescita, si legge in una nota. L’accordo prevede che Merrill Lynch acquisti un altro 45 per cento della società, con l’obiettivo di esercitare un controllo congiunto sul gruppo. La restante parte del capitale sarà collocata a investitori di minoranza, mentre il management deterrà l’1,5 per cento circa del capitale. Alla chiusura dell’operazione, prevista entro gennaio 2007, Cir investirà circa 100 milioni di euro e si impegnerà a supportare lo sviluppo di ulteriori iniziative del gruppo, decise congiuntamente con Merrill Lynch, con un ulteriore impegno di 50 milioni di euro. L’investimento sarà supportato da Cir attraverso il ricorso a risorse proprie. Oakwood, attualmente strutturato come un fondo di investimenti ma destinato a diventare società di capitali in Lussemburgo prima della chiusura dell’operazione, è specializzato, ricorda la nota, nella creazione, nell’acquisizione e nella gestione di società di finanziamenti retail. In particolare, la società intende concentrarsi su una fascia di clienti, cosiddetti non-conforming o non-prime, che non soddisfano i tradizionali criteri per l’erogazione del credito nel settore dei mutui, del credito al consumo, del finanziamento di autoveicoli e del leasing. “L’investimento in Oakwood rafforza la nostra strategia di espansione in attività ad alto potenziale di crescita e di creazione di valore”, osserva l’amministratore delegato di Cir, Rodolfo De Benedetti, che è “particolarmente lieto di collaborare con una primaria istituzione finanziaria globale quale Merrill Lynch”.