UE, Wasterwelle “siamo pro euro ma niente E-bond”

10 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Germania è pro euro “dalla testa ai piedi”. Queste le parole usate dal Ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, per ribadire il sostegno all’Unione monetaria ed alla moneta unica. Westerwelle ha tuttavia ribadito la posizione del suo Paese in merito alla questione delle finanze pubbliche ed all’ipotesi di creazione di un grande mercato obbligazionario unico europeo. Il Ministro ha spiegato che ogni Stato deve essere sovrano delle proprie finanze ed indipendente nella politica di gestione del debito per favorire una magigore disciplina. La Germania, sollevando un vespaio di polemiche, aveva già espresso la sua posizione in merito agli E-bond la scorsa settimana, in occasione della riunione dell’Ecofin, cui era stata sottoposta la proposta formulata dal ministro delle finanze italiano, Giulio Tremonti, e dal Presidente dell’Eurogruppo, Jean Claude Juncker. In merito all’Euro, Westerwelle ha avvertito che “chi vuole il crollo si romperà la testa”